Ricostruzione del naso

Con ricostruzione del naso (o chirurgia ricostruttiva del naso) si intendono tutte quelle metodiche atte a ricostruire le diverse componenti nasali alterate o distrutte da traumi o da altre patologie.

Neoplasie cutanee o mucose (epiteliomi) possono negli anni distruggere ampie porzioni di tessuti non solo molli ma anche cartilaginei, comportando la necessità di procedere ad ampie bonifiche tissutali chirurgiche e, solo successivamente, a tecniche ricostruttive del naso che vanno dagli innesti cutanei a tutto spessore, a quelli cartilaginei, a parti di tessuti molli anche complessi, per ricostruire le differenti subunità nasali.

Traumi automobilistici o da arma da fuoco, malformazioni, esiti cicatriziali, da ustioni o da differenti eziologie, sono anche cause di più o meno estese lesioni che, con una certa frequenza, capitano all'occhio del chirurgo plastico. Anche l'abuso di cocaina può portare molto spesso allo sviluppo di ampie perforazioni del setto nasale, associate ad una sintomatologia specifica e talvolta a collasso delle strutture di supporto nasale.

In tutte queste impegnative situazioni chirurgiche di ricostruzione del naso è l'esperienza specifica ed il training specialistico che consentono al professionista di scegliere i tempi, i modi e le tecniche più idonee per un adeguato percorso chirurgico e per una ricostruzione scrupolosa di una parte così importante del volto umano.